Vietnam, nel 2020 l’obiettivo è export di accessori a 24 miliardi

Vietnam, nel 2020 l’obiettivo è export di accessori a 24 miliardi

L’export di scarpe e borse del Vietnam continua a crescere. Nel 2019 il fatturato estero ha toccato i 22 miliardi di dollari. Nel 2020 l’obiettivo è l’export di accessori a 24 miliardi, grazie anche ai vantaggi degli accordi di libero scambio.

L’anno alle spalle
Secondo Lefaso, l’associazione dei produttori di calzature e borse del Vietnam, l’export di accessori nel 2019 è aumentato del 12,2% su base annua. Nel dettaglio, sono 18,3 i miliardi di entrate provenienti dall’export di scarpe e 3,7 miliardi quelli delle borse. Gli Stati Uniti sono stati il più grande mercato con un fatturato di 7,4 miliardi di dollari (+ 13%) tra gennaio e novembre. Al secondo posto c’è l’area UE con 5,4 miliardi (+ 7,2%). Al terzo la Cina, che ha comprato prodotti vietnamiti per 1,7 miliardi (+ 19,3%).

Il peso degli investimenti esteri
Nguyen Duc Thuan
, presidente Lefaso, ha precisato che le aziende con capitali stranieri generano tre quarti dell’export complessivo. Il dirigente ha anche osservato come quelle a capitale vietnamita stanno crescendo: valevano il 19,7% nel 2017, sono arrivate al 24,2% nel 2019.

Export di accessori a 24 miliardi
Per il 2020 il governo vietnamita ha annunciato il piano per una strategia di trasformazione della filiera della pelle in un settore all’avanguardia per l’esportazione. Per le aziende calzaturiere e di pelletteria ci sono le opportunità offerte dagli accordi di libero scambio. (mv)

Immagine da Wikipedia

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati