Cina, le mosse della sneaker: Yue Yuen delocalizza, Anta fa boom

Il gigante della sneaker Yue Yuen è solo l’ultimo dei produttori calzaturieri asiatici che, non senza problemi, sta cercando di diminuire l’approvvigionamento dalla Cina. Perché? È utile per aggirare i dazi imposti dall’amministrazione Trump sui prodotti made in Bejing che entrano negli USA. Il trasferimento di parte della produzione comporta un aumento (in alcuni casi solo temporaneo) di costi sulla supply chain, con alcune aziende che hanno affermato che potrebbero non avere altra scelta se non quella di aumentare i prezzi di vendita.

La ricetta di Yue Yuen
“Il gruppo continuerà a trasferire la sua capacità produttiva dalla Cina al Sud-Est asiatico, pur tenendo conto della situazione dell’offerta di lavoro nei paesi in cui operiamo, soprattutto in Vietnam” ha detto il presidente del gruppo Chu Chin LuLu, confermando il trend indicato nella relazione del primo trimestre.

I conti del gruppo
Il 45% delle scarpe Yue Yuen arriva dal Vietnam, dall’Indonesia il 38% e dalla Cina il 13%. La produzione è stata di 163,2 milioni di paia di calzature nel semestre chiuso il 30 giugno, con un incremento del 2,7% rispetto all’anno precedente. Yue Yuen ha registrato ricavi per 5,07 miliardi di dollari, in crescita del 6,3%, e un utile di 165,9 milioni di dollari, in aumento del 10,5%. È cresciuto del 2,2% anche il prezzo medio di vendita al paio (16,49 dollari)

I numeri di Anta
Balzo di Anta nel primo semestre: vendite a +40%. Anta, che tra gli altri marchi possiede Fila, conferma la sua leadership come il più grande gruppo cinese di prodotti sportivi, raggiungendo il record di 14,81 miliardi di yuan (circa 1,86 miliardi di euro) di ricavi nel primo semestre. L’utile netto è cresciuto del 58,4%, a 4,26 miliardi di yuan (536 milioni di euro). Alla fine di giugno il gruppo contava oltre 10.200 negozi a proprio marchio e circa 1.800 negozi Fila. Anta è stata fondata nel 1991 ed è quotata alla Borsa di Hong Kong dal 2007. Nato come produttore di calzature sportive, il gruppo è diventato distributore di prodotti sportivi globali con marchi nel settore degli sport professionistici e outdoor. (mv)

foto d’archivio

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati