Faurecia investe con Lectra nel 4.0, Lear su un nuovo stabilimento, Adient completa l’acquisto di Futuris

Faurecia vuole raddoppiare la produttività della divisione interni auto, mantenendo l’attuale patrimonio di facilities. Per riuscirsi, allora, ha esteso i termini della collaborazione con Lectra, azienda fornitrice di tecnologia. Lear, invece, bada al sodo: per tenere testa alle esigenze produttive ha posato la prima pietra del nuovo stabilimento nel Michigan. In un’area di circa 15.000 metri quadri, 600 addetti lavoreranno alle sedute per il gruppo General Motors. L’impianto aprirà ad aprile e lavorerà a piena capacità dal 2019. Intanto, mentre l’indotto dell’automotive ribolle (nel bene e, vedi il rischio fallimento di GST, nel male), Adient ha completato a fine settembre l’acquisizione di Futuris, gruppo che dovrebbe portare in dote al giro d’affari Adient un tesoretto di 500 milioni di dollari annui.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati