Faurecia sbatte contro Covid-19: vendite -13,5%, interni -26%

Faurecia sbatte contro Covid-19. Il gruppo specializzato in forniture automotive ha pubblicato i dati delle vendite relativi al primo trimestre 2020. I ricavi hanno sfiorato quota 3,8 miliardi di euro, vale a dire il 13,5% in meno rispetto a quanto registrato nello stesso arco temporale un anno fa. La diffusione del Coronavirus in tutto il mondo è la principale causa della contrazione.

Faurecia sbatte contro Covid-19

Nel primo trimestre 2020 Faurecia ha registrato vendite per 3,739 miliardi di euro contro i 4,325 del primo trimestre 2019. La contrazione maggiore è avvenuta sul mercato asiatico, dove dai 798 milioni di euro di vendite del 2019 si è passati a 635 (-20,4%). Seguono il Sud America con -15,2% (da 150 milioni a 127) e l’Europa con -12,9% (da 2,217 miliardi a 1,931). Poi il Nord America con -9,2% (da 1,117 miliardi a 1,014) e il resto del mondo con -26,2% (da 43 milioni di euro a 32). Per quanto riguarda i prodotti, la vendita di sedili è scesa del 23,9% da 1,841 miliardi del primo trimestre 2019 agli attuali 1,401 miliardi.

Il commento

“Le nostre vendite nel primo trimestre sono state fortemente influenzate dalla pandemia globale – ha affermato il CEO Patrick Koller -. Questa crisi ha colpito la Cina per tutto il trimestre, con un picco a febbraio, e poi il resto del mondo da marzo. Mentre Pechino ha riavviato la produzione in modo efficace e sicuro, prevediamo che il secondo trimestre sarà più duro in Europa e Nord America. La seconda metà dell’anno dovrebbe mostrare un miglioramento“.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati