Brasile, boom di Minerva nel trimestre: +34,9%. I Batista vendono pacchetto milionario di azioni JBS

0

Ricavi balzati su del 34,9%, raggiungendo la cifra record di 3,4 miliardi di real (circa 880 milioni di euro). L’export, che vale oltra la metà del giro d’affari, nello stesso periodo è cresciuto del 26,8%, mentre i volumi produttivi sono aumentati su base annua del 36,3%, superando le 804.000 unità macellate. Il terzo trimestre 2017 sorride a Minerva, operatore brasiliano dell’industria della carne, che vive un momento di espansione industriale e finanziaria. “Lo scenario è stato molto volatile e competitivo – scrive la holding che gestisce 26 stabilimenti produttivi, inclusi quelli di Argentina, Uruguay e Paraguay acquisiti da JBS –, ma anche ricco di opportunità di crescita”. A proposito di JBS, colosso finito nel ciclone per lo scandalo Lava Jato, si apprende ora da O Globo che tra giugno e agosto i fratelli Joesley e Wesley Batista hanno ceduto azioni per 124,4 milioni di real (32,5 milioni di euro). In questo modo il loro controllo della holding si è leggermente ridimensionato: la quota dei Batista è passata dal 42,5% al 41,9% di azioni.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso