La democrazia delle sneaker

0

Oltre a rivoluzionare produzione e mercato calzaturiero, il boom delle sneaker ha permesso a tutti di improvvisarsi designer e a qualcuno di fare successo. E’ il caso del brand Crime London, un’azienda moderna, con sede legale a Prato, team creativo e marketing a Londra, produzione in Indonesia e materiali italiani, pelle compresa. Il brand è nato per gioco 5 anni fa, da un’idea delle sorelle italiane Lisa e Jessica Kistermann che per “fare qualcosa” e togliersi di dosso l’etichetta di studentesse “figlie di papà” hanno pensato a una linea di sneaker. Le hanno collocate per terra all’interno di uno stand di un loro amico alla Premium di Berlino e da qui la crescita vertiginosa. Nel 2015, negli oltre mille negozi multibrand e nel negozio monomarca a Ibiza, sono state vendute 100.000 paia di scarpe Crime London che hanno generato 13 milioni di euro di fatturato, con previsione di crescere a doppia cifra anche quest’anno. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso