Una sneaker pagata 437.500 dollari

437.500 dollari per “quel” paio di sneaker: investimento o follia?

Ha avuto ragione il proprietario del modello Nike Waffle Racing Flat-Moon Shoe, rifiutando la prima offerta ricevuta dall’imprenditore canadese Miles Nadal. È il collezionista che ha comprato 99 delle 100 paia di sneaker rare per le quali Sotheby’s ha indetto un’asta online dal titolo: “Stadium Goods: The Ultimate Sneaker Collection”. 99 su 100: tutte tranne, proprio, quel particolare paio.

Record polverizzato

Nadal ha incassato il primo rifiuto, ma non ha resistito al fascino delle storiche Nike prodotte manualmente nel 1972. Così, alla fine, ha messo mano al portafoglio (già provato dalla spesa di 850.000 dollari per aggiudicarsi le altre 99 paia) e messo sul piatto un’offerta clamorosa: 437.500 dollari. La somma ha quadruplicato il valore stimato dalla casa d’aste (110.000 / 160.000 dollari) e ha polverizzato il record detenuto da un paio di Converse. Quelle indossate e firmate da Michael Jordan nel 1984 al termine della finale delle Olimpiadi di Los Angeles. Furono vendute a 190.373 dollari nel 2017.

Museo privato

Nadal ha in programma di esporre le sneaker (insieme a una collezione di auto d’epoca) nel suo museo privato a Toronto, in Canada. L’imprenditore spiega che il suo è stato un vero investimento e non una follia: “Penso che la cultura e il collezionismo delle sneaker siano sull’orlo di un breakout. Spero che Sotheby’s e Stadium Goods continueranno a essere all’avanguardia in questo nuovo entusiasmante futuro”. (mv)

Foto da sothebys.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati