Come da copione: la maggioranza di Clarks verso LionRock Capital

Come da copione: la maggioranza di Clarks verso LionRock Capital

Tutto secondo copione. I creditori approvano il CVA (company voluntary arrangement) di Clarks. In virtù dell’accordo di salvataggio LionRock Capital investe 100 milioni di sterline e diventa l’azionista di maggioranza del marchio britannico. Alla famiglia Clarks resta una quota di minoranza. Per il momento non sono previste chiusure di negozi né licenziamenti. “Dipendenti e fornitori continueranno a essere pagati” ha assicurato l’azienda.

Come da copione

Dovevamo farlo. Philip de Klerk, capo finanziario ad interim di Clarks, ha detto che il passaggio della maggioranza al private equity asiatico è una mossa che l’azienda persegue “per assoluta necessità“. Lo riferisce Sky News. L’operazione porterà il “capitale circolante stagionale” di cui aveva bisogno Clarks, oltre a contribuire a finanziare la “strategia di trasformazione” dell’azienda. Il CVA implica che i proprietari degli immobili affittati ai negozi Clarks incasseranno il canone in base alle entrate del negozio e non più una cifra fissa. L’accordo e l’acquisizione del fondo asiatico saranno approvati dall’assemblea degli azionisti a dicembre.

Il nuovo socio

Alcuni media cinesi ipotizzano che dietro questa operazione ci sia Li Ning in persona, attuale presidente non esecutivo di LionRock Capital. Li Ning è il fondatore del gigante dell’abbigliamento sportivo Li Ning. Lion Capital è un fondo di investimento di private equity con sede a Hong Kong e uffici a Shanghai e Zurigo. In Italia è soprattutto conosciuto per essere il primo azionista di minoranza dell’Inter, con una quota del 31,05%. (mv)

 

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati