CRV, Leo Shoes integra lo stipendio di marzo ai 600 addetti in CIG

CRV, Leo Shoes integra lo stipendio di marzo ai 600 addetti in CIG

Stipendio pieno per gli addetti in cassa integrazione. Leo Shoes integra lo stipendio di marzo ai suoi oltre 600 dipendenti. Anche se gli impianti di Casarano sono fermi da un mese, l’azienda integra l’emolumento perché non siano i lavoratori a pagare le conseguenze dell’emergenza Coronavirus.

Leo Shoes integra lo stipendio di marzo

La scelta di Antonio Sergio Filograna (nella foto), si legge su Il Quotidiano di Puglia, è quella di integrare le competenze del mese di marzo, facendosi carico della differenza salariale. La comunicazione è avvenuta attraverso una lettera ai collaboratori. “In un momento così difficile, in questi giorni così importanti per il nostro futuro – scrive Filograna – non dobbiamo perdere la speranza. Come spesso accade nella vita, sono i momenti difficili che ci spingono al cambiamento e alla rinascita. A voi chiedo di restare uniti, perché la forza dell’azienda è in tutti voi. La nostra è una grande famiglia, è la vostra casa, un luogo cui dedicate il vostro tempo e la vostra passione e per questo cercheremo di renderlo sempre migliore”.

La donazione

Nei giorni scorsi Antonio Sergio Filograna ha donato 100.000 euro all’ospedale Ferrari di Casarano per potenziare la terapia intensiva. In più ha devoluto 50.000 euro al comune dove opera Leo Shoes per sostenere la spesa delle famiglie in difficoltà. (aa)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati