Solidarietà: fuckovid-19 con Yosono, Loriblu, TecnoGi e Leo Shoes

Solidarietà: fuckovid-19 con Yosono, Loriblu, TecnoGi e Leo Shoes

Non si ferma la gara di solidarietà trasversale a tutta la filiera della pelle e della moda. I quattro esempi delle prossime righe dimostrano come e quanto si possa fare per aiutare, in un momento di emergenza come questo, le strutture sanitarie in prima linea nella lotta a Covid-19. Denominatore comune, mutuato dal nome del progetto di uno dei quattro brand coinvolti, è uno slogan molto chiaro: fuckovid-19.

Loriblu e Leo Shoes

Loriblu, il calzaturificio di Porto Sant’Elpidio guidato dalla past president di Assocalzaturifici Annarita Pilotti, dona 10 iPad. Destinatario: il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Murri di Fermo. Scopo: facilitare il contatto a distanza tra i ricoverati e i propri familiari.
Antonio Filograna Sergio, CEO del calzaturificio pugliese Leo Shoes, ha donato 100.000 euro alla ASL di Lecce. Lo scopo è “rafforzare con tre nuove unità il personale della Rianimazione dell’Ospedale Francesco Ferrari di Casarano”.

 

 

fuckovid-19 e Yosono

Acquisti una borsa Yosono e aiuti l’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno. L’iniziativa di fundraising porta la firma di Vichi, società proprietaria del marchio di pelletteria Yosono. A partire da lunedì prossimo, 23 marzo 2020, i follower della community Yosono Gang possono pre-ordinare online, sul sito internet del brand, una delle 100 borse “fuckovid-19” create ad hoc per supportare la sanità locale. I 100% del ricavato sarà, infatti, devoluto per sostenere il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Mazzoni. “Il nostro sogno è quello di unire le nostre forze per aiutare medici, infermieri e volontari che operano nelle strutture sanitarie e che senza sosta aiutano e supportano chi in questo momento sta affrontando la sua battaglia contro il Covid-19” spiegano dall’azienda ascolana.

Gruppo TecnoGi

88.000 euro per finanziare la realizzazione di un posto di Terapia Intensiva all’Ospedale Civile di Vigevano. Arrivano dal Gruppo TecnoGi di Borgolavezzaro, specializzato in tessuti tecnici per contrafforti e puntali per calzatura. Il gruppo, che ingloba anche Tecnogi e TecnogiPlast, ha acquisito nel 2019 la maggioranza di Sipol (polimeri speciali, destinati al settore calzaturiero).

Nell’immagine, sullo sfondo, screenshot tratto dal sito yosono.it a cui abbiamo sovrapposto il nome della sua iniziativa 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati