In vendita, ma solo parzialmente: Clarks in cerca di liquidità

In vendita, ma solo parzialmente: Clarks in cerca di liquidità

In vendita, ma solo parzialmente. Almeno per ora. Per rafforzare la liquidità di Clarks, alle prese con un piano di ristrutturazione, la famiglia Clark, che possiede l’84% del capitale, avrebbe deciso di cedere parte delle quote. OpCapita e Sycamore Partners sarebbero tra i pretendenti. Intanto, Clarks ha deciso di creare tre distinte business unit: Clarks, Clarks Originals, Collection by Clarks / Cloudsteppers by Clarks.

In vendita, ma solo parzialmente

Sarebbero “almeno tre” i soggetti interessati a rilevare una parte dell’azionariato del brand, attualmente controllato all’84% dalla famiglia fondatrice. Mentre il 16% è in mano a dipendenti e istituzioni. Secondo Sky News, che ha diffuso la notizia, l’accordo potrebbe portare nelle casse di Clarks tra 100 e 150 milioni di sterline di liquidità. Dei tre pretendenti, due sarebbero noti. In altre parole, sarebbero il fondo di private equity britannico OpCapita e quello statunitense Sycamore Partners. Quest’ultimo è noto per aver annullato il deal per Victoria’s Secret e per ambire anche all’acquisto di JC Penney.

 

 

Made to Last

Clarks prosegue nell’implementazione della strategia Made to Last varata alla fine del 2019 dal CEO Giorgio Presca che prevede anche 860 licenziamenti. La società con sede nel Somerset (Regno Unito) ha sempre negato di avvalersi della possibilità di un accordo volontario aziendale, un meccanismo di insolvenza ampiamente usato che, se approvato dai creditori, spianerebbe la strada a una radicale ristrutturazione. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati