La rivoluzione di Clarks, l’italiano Giorgio Presca nominato ceo. Obiettivo: “Adattarsi a un nuovo ambiente di consumo”

Il nuovo ceo di Clarks è l’ex Geox Giorgio Presca. Presca prenderà il posto occupato ad interim da Stella David che, a sua volta, sostituì Mike Shearwood il quale lasciò l’incarico nel giugno 2018 a causa di un’indagine scattata dopo alcune denunce per condotta contraria al codice etico aziendale. Presca, ceo di Geox tra il 2012 e il 2016 (con un passato da Golden Goose Deluxe Brand, Diesel, VF Corporation, Citizens of Humanity, Levi Strauss e Lotto), sarà operativo da marzo. Drapers riporta le dichiarazioni di Tom O’Neill, presidente di Clarks: “Presca porta una vasta esperienza e una profonda conoscenza del mercato delle calzature. Collaborerà con l’amministratore delegato ad interim Stella David per assicurare una transizione senza ostacoli nelle prossime settimane, dopo di che Stella tornerà al suo precedente ruolo di direttore non esecutivo”. Presca ha aggiunto: “Non vedo l’ora di unirmi a un marchio iconico e storico come Clarks e lavorare a stretto contatto con il Consiglio, il Comitato Esecutivo, le sue 13.000 persone e i suoi partner operativi in tutto il mondo. Clarks affronta le sfide dei mercati competitivi di oggi, il cambiamento nei canali di distribuzione e la necessità di adattarsi a un ambiente di consumo in rapida evoluzione, ma ha le competenze e le risorse per tornare alla crescita sostenibile e alla redditività nel corso dei prossimi anni”. Drapers ha rilevato che il capo del supply office Antony Perillo lascerà l’azienda a giugno, mentre il chief brand officer Jason Beckley e il capo delle calzature da uomo Paul Tudor hanno lasciato Clarks negli ultimi mesi così come il chief commercial office Steve Finlan. (mv)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati