Tod’s si ferma 5 giorni, Fendi riapre: le reazioni al CRV

Tod’s si ferma 5 giorni, Fendi riapre lo stabilimento produttivo delle scarpe a Porto San Giorgio (Fermo). Le reazioni della calzatura all’emergenza Coronavirus.

Tod’s si ferma 5 giorni

Una circolare datata 11 marzo informa i fornitori del gruppo Tod’s che da oggi, giovedì 12 marzo, fino a lunedì 16 compreso tutti gli stabilimenti produttivi italiani resteranno chiusi. Gli impianti riapriranno regolarmente martedì prossimo. Il gruppo ha già istituito un fondo (gestito direttamente dall’azienda) a favore dei dipendenti e delle loro famiglie “per supportare le necessità legate all’emergenza Coronavirus”. Tod’s considera che i dipendenti e le loro famiglie, in questi giorni di chiusura, potranno organizzarsi e far fronte alle nuove disposizioni governative.

Fendi riapre

Percorso inverso invece per lo stabilimento fermano di Fendi. Il sito produttivo sangiorgese è rimasto chiuso per qualche giorno al fine di consentire la sanificazione dei locali. L’11 marzo l’impianto ha riaperto ed è pienamente operativo nel rispetto della sicurezza e della salute dei dipendenti. Fendi sta già lavorando al suo ampliamento per incrementarne la produzione. (mv)

Immagini tratte da tods.com (a destra) e fendi.com (a sinistra)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati