Un calzolaio ha capito come far rispettare il social distancing

Un calzolaio ha capito come far rispettare il social distancing

Social Distancing? Bastano le scarpe numero 70. A pensarci è stato un calzolaio romeno, evidentemente ancora titubante nel riavvicinarsi ad amici e parenti dopo la fine del lockdown. Il Coronavirus non è scomparso e così Grigore Lup ha pensato di mantenere lontani gli altri con lunghissime scarpe in pelle.

Social Distancing

Le particolari scarpe non nascono oggi. Lup, che ha la sua bottega nella città di Cluj in Romania e realizza scarpe in pelle da 39 anni, le ha realizzate tempo fa per una compagnia di attori. Con le regole imposte dalle autorità per proteggersi dal Covid-19 trovano, però, un nuovo utilizzo. “Possono essere impiegate per mantenere il distanziamento sociale, oppure per punire chi non lo rispetta” racconta divertito l’artigiano all’agenzia di stampa Reuters. La misura 70 assicura un metro di distanza dal prossimo. Contattato da Euronews.com, il calzolaio ha raccontato che sono già arrivati 5 ordini da Romania, Gran Bretagna e Canada. Se il virus dovesse ripresentarsi con l’autunno, Lup sta già pensando a uno stivale numero 75. Il prezzo? 550 lei, cifra pari a circa 100 euro. (art)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati