VF Corp vede nero: previsioni sull’anno giù del 17/18%

VF Corp vede nero: previsioni sull’anno giù del 17/18%

VF Corp vede nero. Il gruppo USA (proprietario di Vans, Timberland e The North Face) ha diffuso “stime preliminari deludenti per il bilancio fiscale annuale chiuso il 28 marzo scorso”. Ritirate le previsioni sull’esercizio in corso, il gruppo di Denver ha posto in vendita l’attività di abbigliamento da lavoro. Ha deciso di ridurre i compensi dei dirigenti e di aumentare la liquidità per far fronte alla crisi indotta dalla pandemia.

VF Corp vede nero

Secondo i dati preliminari, VF Corp si appresta a chiudere l’esercizio finanziario annuale (aprile 2019-marzo 2020) con ricavi compresi tra 11,3 e 11,4 miliardi di dollari. Con questo dato la società registrerebbe un calo del fatturato tra il 17% e il 18% rispetto all’anno scorso. La stima è inferiore a quella del consensus elaborato dagli analisti di Zacks che prevede entrate per 11,5 miliardi.

Vendite e linee di credito

VF Corp, che un mese fa ha ritirato le sue linee guida per il 2020, ha avviato la ricerca di un potenziale compratore a cui cedere il business dell’abbigliamento da lavoro. Così come altri gruppi del settore, la società ha già messo in atto un piano anti Covid-19. Ha ridotto i compensi del CEO Steve Randle, dei manager e dei membri del board. Inoltre, la società ha ritirato 1 miliardo di dollari dalla sua linea di credito. (mv)

Immagine tratta da vfc.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati