Lanxess vende il cromo a Brother

Lanxess cede il business del cromo ai cinesi di Brother

La notizia è di quelle che fanno rumore. Lanxess ha ceduto ai cinesi di Brother Enterprises il proprio business legato alla produzione di cromo. Ad annunciarlo è stato lo stesso colosso tedesco della chimica per pelli lo scorso 12 agosto, anche se per il via libera definitivo bisognerà attendere l’ok delle autorità antitrust competenti.

I dettagli
L’accordo prevede un iter che si concluderà entro fine anno, con il passaggio dello stabilimento di Newcastle (Sudafrica), dove Lanxess produce sodium dichromate e dà lavoro a circa 220 dipendenti, al gruppo chimico cinese. L’altro sito produttivo sudafricano di Lanxess, quello di Merebank, continuerà (<presumibilmente fino al 2024>, scrivono dalla Germania) a produrre sali di cromo destinati all’industria conciaria. Fino ad allora lo farà per conto di Brother.

I player
Brother Enterprise è stata fondata nel 1991 sulle ceneri di Haining Leather Chemicals Factory, uno dei maggiori produttori di chimica conciaria della Cina. Lanxess è un’azienda leader nel settore dei prodotti chimici. Ha fatturato 7,2 miliardi di euro nel 2018. Conta circa 15.400 dipendenti in 33 Paesi dove possiede 60 stabilimenti. “Negli ultimi anni abbiamo riorganizzato con successo la nostra attività di prodotti a base di cromo. Tuttavia, non si adatta più al nostro focus strategico – spiega Matthias Zachert, presidente di Lanxess Ag -. Siamo pertanto convinti che la crescita futura e l’ulteriore sviluppo del business possano essere implementati meglio sotto la guida di Brother Enterprises”.

Immagini tratte da lanxess.com

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati