All’origine del difetto

Sulla qualità della materia prima conciaria pesano virtù (e più spesso vizi) della zootecnia e dei macelli. Che, però, condizionano il mercato.
Tratto da La Conceria, n. 37|38/2017. Clicca qui per scoprire tutti i contenuti.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati