Bangladesh: il governo crea una società per gestire il CEPT di Savar

Due non bastano: in Bangladesh prevedono nuovi Leather District

In Bangladesh è pronta a nascere la Dhaka Tannery Industrial Estate Management Company Limited. La società, secondo quanto riportato dai media locali, sarà creata dal governo e incaricata di gestire il Central Effluent Treatment Plant (CETP) di Savar. Nel corso di un incontro con gli imprenditori del settore svoltosi nei giorni scorsi, i rappresentanti del ministero all’Industria hanno invitato i conciatori che desiderassero partecipare all’impresa (divenendone soci) a presentare tutti i documenti richiesti domenica 26 maggio. La partecipazione alla società comporterà naturalmente dei costi dovuti alla gestione dell’impianto, che dovrebbe essere messo in funzione da una ditta cinese, incaricata anche della formazione del personale, che sono stati illustrati durante lo stesso incontro. Alcuni imprenditori si sono già espressi a favore della proposta, mentre altri si sono detti contrari. Tra questi vi sono anche alcuni di quelli che nelle scorse settimane si erano fatti avanti per costituire e poi gestire una società ad hoc proprio per questo scopo. Allo stesso tavolo, infine, sarebbe stato stabilito che le concerie dovranno adeguarsi ai parametri per il conferimento dei reflui entro la fine dell’anno e chi non lo farà potrebbe veder sospesa la propria attività.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati