Brasile, l’offerta di pelle grezza è buona, la domanda no: nel 2018 il prezzo del couro verde è calato del 50%

Le quotazioni del couro verde negli stati centrali del Brasile sono crollate del 50% nel 2018. Lo riporta una nota di Scot Consultoria, società di consulenza per le industrie della filiera zootecnica del Paese verde-oro, ripresa da massanews.com. Il prezzo medio della pelle grezza alla fine di gennaio si attesta intorno a 0,8 real per chilo, vale a dire circa 0,18 euro. Il trend è in calo non solo su base annua, come detto, ma anche rispetto all’inizio del mese: le valutazioni sono calate per un complessivo 11,1%. L’unica eccezione positiva è rappresentata dal Mato Grosso do Sul, stato chiave per la produzione conciaria brasiliana, dove la quotazione della materia prima registra una media di 1,3 real al chilo (circa 0,3 euro). Secondo Scot Consultoria nel prossimo periodo il mercato rimarrà fiacco, con ripercussioni sui prezzi. Il problema non è l’offerta di pellami, soprattutto di prima linea, ma la recettività della domanda.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati