Circolarità conciaria: SICIT recupera e trasforma (anche) il pelo

SICIT recupera e trasforma il pelo. La società di Arzignano ha implementato nel suo stabilimento un processo di lavorazione che consente di raccogliere e trattare il pelo animale per destinarlo all’agricoltura.

SICIT recupera e trasforma il pelo

Il progetto di SICIT parte dal presupposto che il pelo animale è un prodotto ricco di cheratina. In altre parole, un’importante proteina adatta a produrre biostimolanti per le piante. E che è, dettaglio non secondario, una materia di scarto del processo di concia.

L’idrolizzato finale

Il processo produttivo, sviluppato da SICIT, garantisce la completa sicurezza delle operazioni e la possibilità di ottenere diverse tipologie di idrolizzato finale. Un particolare sistema di reattori e di mixer macinatori garantisce la completa idrolisi della cheratina consentendo di ottenere un prodotto sicuro e di comprovata efficacia. Un altro scarto trasformato in materia prima in un’ottica di completa circolarità conciaria.

La produzione aumenterà del 33%

L’impianto di Arzignano è capace di processare tra le 40 e le 60 tonnellate di pelo al giorno. Circa 10.000 tonnellate l’anno. Ciò determinerà una produzione di circa 4.000 tonnellate addizionali di idrolizzati proteici portando il totale prodotto da SICIT a 16.000 tonnellate. Nel 2019 sono state 12.000. La produzione aumenterà quindi del 33%.

Il commento

“La circular economy guida da sempre l’azione di SICIT – spiega Massimo Neresini, CEO di SICIT Group -. Questo impianto consente di implementare un ulteriore recupero di un residuo dell’industria conciaria. E rende un servizio fondamentale per un distretto estremamente importante per l’economia del nostro Paese. SICIT è costantemente al lavoro per garantire elevati standard di performance agronomica in tutti gli idrolizzati proteici che produce, mediante l’utilizzo delle tecniche di screening più all’avanguardia”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati