Agricoltura sempre più circolare: SICIT collabora con Syngenta

Agricoltura sempre più circolare: SICIT collabora con Syngenta

Agricoltura sempre più circolare. SICIT ha rafforzato la propria collaborazione con Syngenta, azienda svizzera leader nel settore dell’agro-industria mondiale. L’accordo prevede la fornitura in esclusiva per 15 anni dei biostimolanti ISABION e HICURE. Ma anche l’ulteriore sviluppo di biostimolanti a base di idrolizzati proteici derivati dal collagene.

Agricoltura sempre più circolare

La collaborazione tra la società di Arzignano e Syngenta valorizza in modo ulteriore la circolarità della produzione conciaria. SICIT Group infatti recupera i residui di questa industria evitando che vadano distrutti. Li trasforma e crea ulteriore valore. Per capire l’importanza di questa attività basta leggere i numeri forniti da SICIT. Per ogni 1.000 chilogrammi di pelli grezze si producono circa 250 chili di pelli conciate e fino a 600 chili di sottoprodotti di origine animale. In altre parole: carniccio, pezzamino e pelo. A cui si aggiungono rasature e rifili. Di tutto questo materiale SICIT raccoglie circa il 100% del carniccio, il 50% delle rasature e il 50% dei rifili.

 

 

“Siamo orgogliosi”

L’utilizzo dei biostimolanti nel settore agricolo sta conoscendo un vero boom. Questo grazie al fatto che si tratta di prodotti naturali ed ecocompatibili che consentono di ottimizzare l’impiego di agrofarmaci e fertilizzanti chimici. “Siamo orgogliosi di poter rafforzare la nostra collaborazione di lungo termine con un’azienda leader di mercato – commenta Alessandro Paterniani, Chief Commercial Officer di SICIT Group -. Grazie a questo accordo, un numero ancora maggiore di agricoltori in tutto il mondo potrà accedere alle innovative soluzioni di SICIT a favore di un’agricoltura sostenibile”. Soddisfatto anche Corey Huck, Head Global Biologicals di Syngenta. “Con questo accordo Syngenta si assicura l’accesso alle competenze di un’azienda leader nei biostimolanti a base di collagene – commenta il manager -, rafforzando ulteriormente il proprio solido portafoglio di prodotti biologici”.

Leggi anche:

 

 

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati