Curtiembre Paris, in Uruguay i dipendenti occupano la conceria

Curtiembre Paris, in Uruguay i dipendenti occupano la conceria

I dipendenti di Curtiembre Paris occupano la conceria. Martedì 5 maggio verso le 16.30 gli operai sono entrati in azienda e si sono chiusi al suo interno. L’azienda si trova a Montevideo, nel cuore del quartiere conciario di Nuevo París. L’azione di protesta è legata al licenziamento di 118 dipendenti.

I licenziamenti

Curtiembre Paris è una storica società uruguayana. Il fondatore è Nathan Bzurovski, imprenditore di origine polacca, che nel 1944 decise di avviare la produzione in un’area che si è poi sviluppata grazie proprio alla lavorazione della pelle. Le difficoltà dell’azienda sarebbero iniziate lo scorso febbraio per la contrazione della domanda cinese di pelle. Successivamente un cliente austriaco del settore dell’automotive avrebbe annullato una commessa importante. A riferirlo ai media uruguayani sono fonti sindacali, le stesse che a metà marzo hanno annunciato che la conceria aveva licenziato 118 dipendenti. Le ragioni sarebbero legate a un’ulteriore contrazione della produzione a causa dell’emergenza sanitaria mondiale.

I dipendenti occupano la conceria

Martedì pomeriggio un gruppo di lavoratori ha, così, occupato la conceria. Nelle ore successive l’azienda ha cercato di trattare con gli occupanti, con la supervisione del Ministero del Lavoro, ma senza riuscire a raggiungere un accordo. I sindacati hanno annunciato che l’occupazione continuerà finché il direttore dell’azienda non incontrerà i lavoratori.

Nell’immagine, lo screenshot tratto da republica.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati