Due concerie ribelli a Kanpur

India, a Kanpur 2 concerie sfidano lo stop: scoperte e multate

Hanno sfidato la legge e la legge ha vinto. Lunedì scorso, nel corso di una serie di controlli presso le concerie del distretto di Kanpur, i funzionari dell’Uttar Pradesh Pollution Control Board (UPCCB) hanno scoperto due aziende in piena attività. Non potevano, in base al divieto imposto dallo stesso organismo la settimana scorsa.

I controlli, la scoperta
UPCCB ha sottoposto a controllo 15 concerie. Di queste, due avevano i bottali a pieno regime. Risultato: immediata interruzione dei collegamenti alla rete elettrica. Conseguenza ulteriore: le aziende potrebbero essere sanzionate.

 

 

Il nuovo stop
UPPCB ha disposto una nuova sospensione a 122 concerie. Il nuovo impianto di depurazione, infatti, non è ancora in grado di gestire tutti gli effluenti provenienti dalle concerie perché totalmente dedicato al trattamento della rete civile. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, i funzionari del Dipartimento di Ingegneria della Sanità Pubblica della Regione avrebbero richiesto un mese per mettere pienamente in funzione l’impianto. Fino a quando non sarà possibile, le concerie i cui reflui non rispettano i parametri più stringenti non potranno svolgere la propria attività. Qualcuno ha cercato di lavorare lo stesso, ma i controlli nel distretto sono quotidiani. Difficilmente le irregolarità sfuggiranno agli ispettori.

Immagine Shutterstock

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati