La concia è green: a lezione di sostenibilità da Russo di Casandrino

Circa 30 studenti del secondo anno di laurea in Economia Aziendale e Green Economy dell’università Suor Orsola Benincasa di Napoli il 22 maggio hanno potuto visitare la sede della conceria Russo di Casandrino (nella foto). Gli allievi dell’ateneo campano qui hanno potuto comprendere non solo i principi di sostenibilità che orientano l’attività conciaria, ma anche le scelte di eccellenza compiute dall’azienda nell’ottica dell’industria green. La lezione in conceria rientrava nel programma “Percorsi di Sostenibilità”, iniziativa promossa dall’Università Suor Orsola Benincasa che ha visto anche il coinvolgimento della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti (SSIP). Nell’ambito dello stesso progetto Salvatore Marone, amministratore delegato di Russo di Casandrino, ha partecipato a una tavola rotonda sulla sostenibilità presso la biblioteca Pagliara dell’ateneo napoletano (nel riquadro).

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati