L’area pelle indiana scivola: export -5,6%, Super Tannery soffre

L’area pelle indiana scivola: export -5,6%, Super Tannery soffre

L’area pelle indiana scivola sui mercati internazionali. Council for Leather Exports (CLE), infatti, ha diffuso i dati relativi all’export di filiera nel periodo aprile-ottobre 2019. Il risultato è opaco. Le esportazioni sono diminuite del 5,6%. CLE fa anche notare che il trend calante ha accentuato la sua negatività mese dopo mese proprio a partire dallo scorso aprile.

I dati
I dati elaborati da CLE registrano una picchiata delle vendite di pelle finita: -29,1%. Idem dicasi dell’export di componenti per calzature: -19,2%. Resiste, non senza difficoltà, la pelletteria: +2,4%. Parallelamente (e, purtroppo, significativamente) cresce l’export di calzature non in pelle: +20,3%.

Super Tannery
Se l’area pelle indiana scivola, la conferma arriva anche dai dati di bilancio di Super Tannery, la principale conceria dell’Uttar Pradesh. Come riporta internationalleathermaker.com, nel terzo trimestre (concluso al 30 settembre) l’azienda ha visto calare l’utile netto del 4,22% (circa 201 mila euro). Le sue vendite hanno toccato poco più di 7,1 milioni di euro contro i 7,8 del terzo trimestre 2018. I numeri negativi si aggiungono a quelli registrati da Super Tannery nei quarter precedenti. Nel secondo trimestre l’utile netto era sceso del 36%, Nel primo addirittura del 79,81%.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati