Calzaturiere derubato ritrova le sue scarpe in vendita online e al mercatino

Dopo due anni dal furto pensava di aver perso per sempre la sua merce, e invece è rispuntata qualche giorno fa su siti internet e bancarelle del mercato. Protagonista della vicenda è un imprenditore pompeiano del settore calzaturiero, finito nel mirino dei ladri nel 2017 quando dai magazzini della sua azienda sparirono circa 700 confezioni di scarpe per un bottino il cui valore venne quantificato in oltre 100.000 euro. Un duro colpo per l’imprenditore, che immediatamente si recò dalle forze dell’ordine per sporgere denuncia descrivendo con dovizia di particolari la merce rubatagli e fornendo alle autorità i numeri di matricola dei singoli prodotti. Partendo da questi elementi, racconta Cronache della Campania, gli agenti di polizia hanno avviato un’indagine approfondita, passando al setaccio i siti internet di vendite online come del resto ha fatto in questo tempo lo stesso imprenditore che, disperato, ha cercato anche tra gli annunci di affitti di hotel e bed and breakfast. Ma niente, almeno fino a qualche giorno fa quando le scarpe sono ricomparse sul web e sugli scaffali di alcuni negozi non autorizzati. Gli agenti hanno controllato la merce che non era ancora stata venduta e una volta certi che si trattasse di quella rubata l’hanno sequestrata e restituita all’imprenditore provvedendo poi a denunciare per ricettazione due persone, il titolare di un negozio e il responsabile di una bancarella del mercato locale.

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati