Della Valle, Abloh, Gucci, pelle e welfare: una top five di lusso

Una settimana all’insegna del lusso. Che siano questioni produttive, personali, di welfare aziendale o di scenario, i lettori de La Conceria hanno premiato hanno a dir poco le news provenienti dalla sfera dell’high end. La scorsa alle cinque notizie più compulsate dal 9 al 13 settembre non lascia adito a dubbi: alto (di gamma) è bello. O, per lo meno, interessante.

Ecco la top five:

Sembra scontato, non lo è: i Della Valle reinvestono in Tod’s gli utili delle finanziarie di famiglia;

Se Gucci ha potuto raggiungere i suoi risultati di sostenibilità, merito anche delle concerie: parola di Marco Bizzarri;

Anche il più vulcanico degli stilisti emergenti ha bisogno di riposare: Virgil Abloh si concede un break;

Il lusso è in crescita, Bottega Veneta, in particolar modo, anche dal punto di vista volumetrico;

Per Kering tutti hanno diritto al congedo parentale: il gruppo rivede le policy di welfare che riguardano i 35.000 dipendenti.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati