Il gruppo Kering non teme l’inchiesta della Procura di Milano: “Marco Bizzarri perfettamente in regola”

A pochi giorni dalla chiusura delle indagini della Procura di Milano nei riguardi del caso di presunta evasione del gruppo Kering, il colosso francese del lusso torna a parlare del dossier. “Marco Bizzarri, ceo di Gucci, è perfettamente in regola con le autorità fiscali italiane, Paese dove ha la residenza fiscale, mentre il gruppo contesta la verosimiglianza delle cifre circolate sui mezzi di informazione” è il messaggio affidato a Les Echos. A proposito dell’inchiesta partita nell’autunno del 2017, dal quartier generale di Kering comunicano di “confidare nella trasparenza e nella regolarità dei suoi processi e di cooperare attivamente con le autorità competenti”. Chiuse la fase delle indagini, Reuters ricorda che dal punto di vista procedurale ora c’è da attendersi la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura. Non si possono escludere, al contempo, le ipotesi del patteggiamento e dell’archiviazione.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati