Marche, ancora una truffa: 5 commercianti di pelli indagati per un’evasione da 3 milioni di euro

Fatture inesistenti per un giro d’affari di circa 3 milioni di euro. 5 persone denunciate. Sequestri per un valore complessivo di 600.000 euro (l’equivalente delle imposte evase) tra cui un villino, due appartamenti e denaro contante. È il risultato di un’operazione svolta dalla Guardia di Finanza di Macerata nel campo del commercio all’ingrosso dei pellami. L’indagine è partita due anni fa e “ha coinvolto un gruppo di imprese della provincia di Macerata che già operavano nel commercio di pelli”. Una volta acquisite le prove la Procura di Macerata ha disposto la confisca dei beni e la denuncia di cinque persone per diversi reati. La notizia della frode arriva a pochi giorni da quella di un’altra truffa avvenuta nelle Marche e che ha coinvolto 8 persone che incassavano ordini per calzature spedendo, però, scatole vuote.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati