Treviso, SportSystem ripensa la sua sede e il Museo dello Scarpone

Treviso, SportSystem ripensa la sua sede e il museo dello Scarpone

Un luogo di formazione, cultura e incontro. L’associazione dello SportSystem di Treviso ripensa la sua sede, Villa Zuccareda Binetti, e il Museo dello Scarpone. Una ristrutturazione profonda che il presidente Patrizio Bof ha proposto nel corso dell’assemblea annuale dello scorso 13 novembre.

SportSystem ripensa la sua sede

Durante l’assemblea l’architetto Chiara Semenzin del laboratorio “120 grammi” di Venezia ha illustrato il progetto. La riqualificazione prevede una “valorizzazione della connessione tra elementi storici architettonici e gli spazi aperti, ad oggi lasciati a parco spesso visitati senza troppa attenzione”. All’interno la villa settecentesca potrebbe ospitare un centro di formazione tecnica sulla calzatura sportiva, diventando così punto di riferimento per l’intero territorio. Ma il ripensamento di tali spazi consentirebbe anche di ripensare il museo, mettendolo in relazione con le corti e gli accessi al parco. Un luogo di formazione, ma anche di cultura, a disposizione della cittadinanza.

 

 

La fattibilità

A partire da questa settimana l’associazione ha esposto presso la propria sede i rendering del progetto. La ristrutturazione prevede investimenti importanti e interventi “impegnativi ma fattibili”, come ha spiegato Semenzin. Villa Zuccareda Binetti appartiene al Comune di Montebelluna dal 1982. (art)

Leggi:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati