Un libro racconta la lunga storia messicana della pelle di León

Un libro racconta la lunga storia messicana della pelle di León

La lunga storia di una città. Il suo legame con la pelle. Un libro. Lo scrittore José Francisco Alvarado Durán ha presentato con una diretta Facebook il volume “Todos curtidos. Crónica y anecdótica de una industria“. Ad organizzarla, l’Istituto Culturale di León, in Messico. La città, che sorge nello stato di Guanajuato, vanta una lunga tradizione conciaria e calzaturiera che risale all’epoca dell’invasione spagnola. Nei secoli queste attività si sono sviluppate al punto da fare di León il riferimento nazionale per il settore.

Una lunga storia messicana

Il volume, spiega José Francisco Alvarado Durán, è nato dalla passione e dalla curiosità verso il mondo conciario e la sua evoluzione parallela alla storia della città di León. Non è un interesse casuale, Infatti, l’autore ha lavorato in conceria, prima in quella di suo padre e, successivamente, in un’altra azienda. Nel libro ha, quindi racchiuso, anche alcune esperienze personali, partendo dall’attività di lavorazione della pelle nel Barrio Arriba.

Vent’anni di scrittura

Dopo aver raccolto tutto il materiale, nel 2000 Alvarado Durán ha cominciato a scrivere. Il risultato è un’opera dettagliata e ricca che racconta la città e la sua storia conciaria dalle origini fino ai giorni nostri. Un volume nel quale parla della fiorente industria, ma anche di singoli personaggi che hanno fatto la storia di León. E della sua pelle.

A sinistra, immagine tratta da elsoldeleon.com.mx

 

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati