Chi li ferma più? Zalando e Farfetch nel secondo trimestre volano

Chi li ferma più? Zalando e Farfetch nel secondo trimestre volano

Secondo trimestre a tutta velocità per le vendite online. Zalando e Farfetch ne approfittano per compiere un deciso salto in avanti e battere dei record. Ma mentre Zalando sembra aver trovato la via per produrre utili, Farfetch fa ancora fatica ad individuarla.

Zalando e Farfetch

“Siamo usciti dalla prima ondata della pandemia più forti di quando siamo entrati”, commenta il direttore finanziario di Zalando, David Schröder. L’e-tailer tedesco ha chiuso il primo semestre a due velocità: in frenata nel primo trimestre e in grande accelerazione nel secondo. Merito anche dell’Italia. Nel periodo aprile-giugno, i ricavi di Zalando sono stati di 2,03 miliardi di euro (+27,4%) con un un numero di ordini in crescita del 28,6%. La piattaforma ha visto circa 3 milioni di acquirenti attivi in più: “Il più grande aumento, in termini assoluti che abbiamo mai registrato in un trimestre” evidenzia Schröder. Lo stesso manager ha affermato su WWD che Paesi come la Spagna e l’Italia sono stati i più colpiti dal Coronavirus, ma “sono stati anche tra quelli che hanno visto il rimbalzo più forte e che hanno contribuito, in misura molto forte, alla acquisizione di nuovi clienti”.

I numeri

Zalando ha archiviato il primo semestre 2020 con 34 milioni di clienti attivi (+20,4%), un volume delle merci (Gmv) in rialzo del 25,1% a quota 4,7 miliardi e ricavi incrementati del 25% a 3,55 miliardi di euro. Anche l’ebitda è in positivo: è salito a 188 milioni di euro. In passato Zalando aveva avuto difficoltà a realizzare grossi profitti, a causa degli alti costi del suo modello di business. La situazione stava cambiando lentamente, ma è stata accelerata dalla crisi del Coronavirus.

Chi ha problemi con gli utili

Farfetch prosegue con il suo andamento ambivalente: aumentano i ricavi, ma si ampliano anche le perdite. “Il secondo trimestre del 2020 è stato da record per Farfetch – ha commentato José Neves, fondatore, presidente e CEO –. La piattaforma digitale GMV ha raggiunto il massimo storico di 651 milioni di dollari, abbiamo attirato più di mezzo milione di nuovi consumatori, il nostro più alto di sempre”. Merito anche dei nuovi marchi controllati da Farfetch. Come Off-White che, precisa Hypebeast, ha raccolto ben 800 milioni di visite grazie alla sua tanto pubblicizzata versione di Air Jordan 4 Sail. Nel secondo trimestre i ricavi della piattaforma sono saliti del 74%, a quota 365 milioni. Anche la perdita al netto delle imposte, però, è salita dai 95 milioni del secondo trimestre 2019 ai 435 milioni di dollari attuali. Il primo semestre si è chiuso con ricavi a 696 milioni di dollari, +82% rispetto allo stesso periodo di un anno fa e con una perdita ante imposte salita a 516,7 milioni di dollari (erano 171,7 milioni del giugno 2019). Nonostante gli effetti persistenti della pandemia, Farfetch prevede di crescere con decisione anche nel terzo trimestre del 2020. Da segnalare i cambiamenti del board della società: uscita Natalie Massenet, braccio destro di Neves, è in arrivo l’ex CEO di Tapestry, Victor Luis. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati