Zalando chiude in perdita il trimestre, ma è ottimista sul 2020

Zalando chiude in perdita il trimestre, ma è ottimista sul 2020

Zalando chiude in perdita (prevista) il primo trimestre. Ma vede positivo. Per esempio, vendite in ripresa ad aprile, ricavi che cresceranno dal 10 al 20% nel 2020 e un ritorno alla redditività.

Zalando chiude in perdita

La società con sede a Berlino ha dichiarato che le vendite del primo trimestre sono aumentate del 10,6% per un incasso di 1,52 miliardi di euro. Gli utenti attivi sono cresciuti del 17% arrivando a 32 milioni. Le visite al sito sono aumentate del 23% (1,13 miliardi) e il valore dell’ordine medio è sceso da 57 a 56,10 euro (-1,5%). Il risultato del trimestre, però, è negativo. Zalando, infatti, ha registrato una perdita, al lordo di interessi e imposte, di 98,6 milioni di euro. Il tutto rispetto al risultato positivo di 6,4 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente.

Visione positiva

Le prestazioni sono state definite “al di sotto delle aspettative” dalla stessa società. “Abbiamo rapidamente trovato le risposte alle sfide a marzo. Stiamo assistendo a uno sviluppo significativamente più positivo nelle prime settimane del secondo trimestre“, ha dichiarato David Schroeder, CFO di Zalando. La società ha dichiarato di prevedere un EBIT rettificato per il 2020 tra 100 e 200 milioni di euro e prevede una crescita delle entrate compresa tra il 10 e il 20% nel 2020. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati