Fiere, tra Spagna e Germania: Futurmoda soddisfa e progetta la sua crescita, Gallery Shoes tiene il passo

Futurmoda soddisfa e progetta di crescere a ottobre. Il salone, che si è chiuso ieri a Alicante, ha visto la partecipazione di 308 aziende e 410 marchi (+10% sulla precedente edizione) e ha avuto un bilancio interessante. Il suo presidente, José Antonio Ibarra, spiega il successo con il fatto che “gli stand sono aperti, tutti uguali e questo rende l’evento molto piacevole da visitare”. Il periodico La Cronica Virtual riporta alcuni commenti tra cui Vapesol il quale indica che “ci sono state molte persone alla fiera, che sta crescendo molto” e quello della conceria italiana Kara Group secondo cui “qui c’è futuro ed entusiasmo”. Positivo anche il bilancio del suolificio Da.Mi. Il ceo Michela Catalini osserva: “C’è stato movimento e una buona presenza di visitatori, in netta prevalenza spagnoli. Abbiamo ricevuto ordini, non solo di campionature, ma anche di produzione. È una fiera in crescita”. Per Luigi Sbrolla, ceo del suolificio Malaspina: “È stata un’edizione positiva seppur con meno visitatori rispetto alle scorse edizioni e concentrati soprattutto nella seconda giornata”. La prossima edizione di Futurmoda si svolgerà il 16 e 17 ottobre, con il debutto dei macchinari.

Anche gli organizzatori di Gallery Shoes (10-12 marzo a Düsseldorf) si sono dichiarati soddisfatti dell’ultima edizione che ha accolto un numero di visitatori in linea con quello dell’edizione autunnale 2018. “Siamo tornati da Gallery con buoni feedback. Abbiamo avuto buon afflusso allo stand Fabi e Barracuda, anche con nuovi clienti tedeschi e del Benelux. Per noi il mercato tedesco è in crescita e abbiamo ricevuto ordini” ci spiega Emanuele Fabi del calzaturificio Fabi. (mv)

Foto: a sinistra Futurmoda (immagine tratta da futurmoda.es), a destra Gallery Shoes (foto tratta da gallery-shoes.com)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati