Piero Rosati (Incas): “A New Point Of View è una scommessa vinta”

Piero Rosati (Incas): “A New Point Of View è una scommessa vinta”

A New Point Of View è una scommessa vinta”. Piero Rosati (amministratore delegato della conceria toscana Incas e vicepresidente UNIC – Concerie Italiane) sintetizza così l’esito e il senso della due giorni fieristica conclusa ieri a Fieramilano Rho. A New Point Of View, special format ideato da Lineapelle, ha dunque colto nel segno: “Abbiamo dimostrato – dice Rosati – che il settore c’è, è vivo, è pronto a ripartire”.

Una scommessa vinta

“Che questa non fosse la tradizionale formula di Lineapelle lo sapevamo tutti e lo sapevamo in partenza – continua Rosati (nella foto, all’interno dello stand Incas durante A New Point Of View -. Infatti, nel momento in cui è stata studiata questa soluzione dal CDA di Lineapelle (di cui Rosati fa parte, ndr), la situazione epidemiologica era veramente difficile. Al punto che non era ancora autorizzato lo svolgimento delle manifestazioni fieristiche”. Quindi, “dovevamo prendere una decisione, facendo una scommessa, ma misurata al momento, approvando l’idea di proporre stand preallestiti, con moduli piccoli. Con lo scopo primario di dimostrare che il settore e la pelle, in particolare quella italiana, erano vivi”. La scommessa, visto quello che abbiamo “toccato con mano” durante A New Point Of View il 22 e 23 settembre, “è stata vinta”.

Un segnale di ottimismo

“In questi due giorni – conferma Rosati – abbiamo dato un segnale di ottimismo, perché solo questo potrà portare a una ripresa del nostro settore e, in generale, di tutto il comparto della moda. Esporre è stato un atto di responsabilità, senza pensare al risultato commerciale, ma per dare ai clienti un’occasione di incontro. Cosa riuscita anche utilizzando nuovi strumenti tecnologici che possono diventare un valore aggiunto per il futuro. Abbiamo portato poche pelli, ma abbiamo accolto i clienti, li abbiamo invitati in azienda: abbiamo dimostrato di essere vivi, sui blocchi di partenza per ripartire”. Una positività espressa “anche attraverso un allestimento centrato, sobrio, ma vitale”. L’ultimo riferimento è di mercato: “La ripresa effettiva – conclude Rosati – si calcolerà quando sarà trovato un rimedio a questo virus. Ma noi siamo pronti. Abbiamo lavorato con fiducia su collezioni nuove facendo molta ricerca”. E con la scommessa di A New Point Of View, “abbiamo testato il futuro”.

Leggi anche:

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati