Pitti accorpa i saloni e cambia data: si va dal 21 al 23 febbraio

Pitti accorpa i saloni e cambia data: si va dal 21 al 23 febbraio

Pitti accorpa tutti i suoi saloni e li sposta da gennaio a febbraio 2021. In altre parole, Pitti Uomo, Pitti Filati e Pitti Bimbo, “mantenendo le proprie identità”, si svolgeranno dal 21 al 23 febbraio 2021 a Firenze, presso Fortezza da Basso e Stazione Leopolda. Intanto, le fiere previste a fine febbraio a Fieramilano Rho, accomunate dall’hashtag #strongertogether, stanno valutando uno spostamento alle settimane successive.

Dal 21 al 23 febbraio

Pitti Uomo era in calendario dal 12 al 14 gennaio 2021, Pitti Bimbo dal 21 al 23 e Pitti Filati dal 27 al 29 gennaio. Ore, tutte insieme, si svolgeranno un mese dopo, dal 21 al 23 febbraio. Il perché, lo spiega Claudio Marenzi, presidente di Pitti Immagine: “Vista la sospensione sino al 3 dicembre delle fiere (prevista da DPCM, ndr), abbiamo valutato molto esiguo il margine temporale e troppo incerta la situazione. Abbiamo anche ricevuto sollecitazioni da parte di espositori e compratori che chiedevano più tempo per presentare le collezioni e organizzare la presenza a Firenze”.

 

Tre criteri

La nuova collocazione temporale dei saloni di Pitti si basa, dicono da Firenze, su tre criteri. Nell’ordine: “Trovare un periodo utile per le campagne vendita; preservare l’identità di ciascuna manifestazione; dare un segnale forte di sistema”. E a chi osserva che a febbraio la campagna vendite sarà già in corso, risponde Raffaello Napoleone, CEO di Pitti Immagine: “Ci saranno comunque buoni margini di portafoglio per i compratori”.

Intanto, a Milano

Lo spostamento di Pitti dal 21 al 23 febbraio lo porta a essere immediatamente precedente alle sfilate della Milano Fashion Week (in agenda dal 24 febbraio al 1° marzo 2021). Ma anche a inserirsi nei giorni in cui a Firemilano Rho erano in calanderio le fiere accomunate dall’hashtag #strongertogether. Cioè: Micam, Mipel, Lineapelle e Mifur.  Lo spostamento di Pitti, però, non causerà alcuna sovrapposizione. Infatti, i saloni milanesi stanno definendo in queste ore una nuova collocazione delle date, facendole slittare in avanti di alcune settimane, andando a svolgersi nella seconda metà di marzo.

Leggi anche:

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati