Manca poco al decollo di Uber Air, servizio aereo con interni in pelle

Uber è pronto a decollare e lo farà con gli interni in pelle. Martedì scorso, durante la conferenza tenuta in occasione della terza edizione dell’Uber Elevate Summit, l’evento annuale dedicato al futuro delle macchine volanti, l’azienda di San Francisco ha annunciato l’imminente lancio di un nuovo servizio di taxi… aereo. A partire dal 2023 – secondo i piani – sarà possibile solcare i cieli a bordo degli “Uber Air“, speciali velivoli sviluppati dall’azienda che, in base alle prime notizie svelate durante il convegno svoltosi a Washington, saranno dotati di quattro comodi sedili e portabicchieri in pelle. Gli interni saranno completati da schermi interattivi, caricatori e tasche porta oggetti. La strategia di sviluppo di Uber prevederebbe dapprima un progetto pilota con base a Melbourne, in Australia, dove iniziare dei test a partire dal 2020. Successivamente, dal 2023, il servizio dovrebbe prendere ufficialmente avvio collegando Dallas con Los Angeles, negli Stati Uniti, per poi espandersi ad altre località. Un servizio simile, con le stesse tempistiche, dovrebbe essere attivato anche a Dubai. I viaggi non dovrebbero durare molto, si parla di una ventina di minuti dato che i mezzi sarebbero particolarmente veloci, e il costo di ogni tratta dovrebbe essere più contenuto di uno spostamento in elicottero. (art)

Immagini da Uber.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati