Al via il rinnovo del CCNL dell’industria calzaturiera

Al via il rinnovo del CCNL dell’industria calzaturiera

Al via il rinnovo del CCNL dell’industria calzaturiera. Il Contratto Nazionale di Lavoro settoriale è in scadenza il prossimo 31 dicembre. E le trattative sono iniziate pochi giorni fa.

115 euro
I sindacati FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL e UILTEC-UIL hanno dato il via al rinnovo del CCNL varando la piattaforma unitaria, base di riferimento per le trattative. La richiesta salariale dei sindacati è di 115 euro (terzo livello super) nel triennio 2020–2022. Sotto i riflettori sindacali c’è anche l’innalzamento dell’elemento di garanzia retributiva dagli attuali 300 a 400 euro annui per le aziende che non fanno contrattazione di secondo livello.

Altre richieste
Gli altri punti della piattaforma riguardano, in particolare, le misure di contrasto alle pratiche di dumping contrattuale. Ma, anche, il rafforzamento della partecipazione dei lavoratori ai processi aziendali. Poi: lo sviluppo della responsabilità sociale d’impresa, le politiche industriali per il rilancio del settore, la diffusione della contrattazione di secondo livello. Infine: l’estensione del welfare contrattuale. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati