Le Marche e il marketing territoriale: Shoes Valley a Lineapelle 

Shoes Valley a Lineapelle

Dopo il lancio ufficiale avvenuto a Micam 88 (svolto a Milano dal 15 al 18 settembre scorsi) Shoes Valley approda a Lineapelle. È un progetto di marketing territoriale promosso da Salina Ferretti, CEO del Calzaturificio Falc di Civitanova Marche. Il suo obiettivo è “valorizzare la filiera della calzatura marchigiana, integrandola con quelle della cultura, del commercio, dell’enogastronomia”. Il progetto è stato elaborato da Confindustria Macerata. Ha trovato il supporto dello spin off del Dipartimento di Marketing dell’Università Politecnica delle Marche e della Camera di Commercio Unica delle Marche.

Perché a Lineapelle
“Abbiamo ritenuto importante essere presenti a Lineapelle per poter comunicare e presentare il progetto ai produttori. Cioè, a chi potrebbe investire nelle Marche” precisa Carlo Cipriani, funzionario di Confindustria Macerata. “A Micam abbiamo raggiunto i buyer. Lineapelle è un altro evento di riferimento del settore, ma con un altro target di visitatori. Il passo conclusivo sarà la presenza a BIT Milano (la Borsa Internazionale del Turismo, ndr) per arrivare anche ai turisti” conclude Cipriani.

La scarpa come testimonial
La calzatura, dunque, diventa testimonial di un territorio e svolge il ruolo di collante tra tutti gli altri settori regionali. Tra le idee in campo, c’è anche quella di riunire in un unico spazio gli outlet aziendali presenti nei vari calzaturifici del distretto Fermano-Maceratese. L’obiettivo dei promotori è raccogliere il maggior numero di adesioni sia tra le imprese che sul lato istituzionale. Raggiungere, insomma, un volume importante di stakeholder per poi passare a gestire la parte finanziaria. Deadline: marzo 2020. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati