Manifattura di Domodossola: quinta edizione per Increccincantiere. Quest’anno anche gioielleria e interior design

In occasione dell’edizione numero 96 di Lineapelle si tiene la quinta edizione di Intreccincantiere, il concorso per giovani designer promosso da Manifattura di Domodossola, azienda fondata nel 1913 e leader nel settore degli intrecciati. Venerdì saranno decretati i nomi dei vincitori delle categorie pelletteria, abbigliamento, calzature, gioiellerie e interior design (queste ultime new entry rispetto alle edizioni precedenti), scelti da una giuria di esperti in moda e design composta da Monica Alberici (product manager shoes collection di Christian Louboutin), Antonio Gavazzeni (ceo di Bagutta), Daniele Guidi (vicepresidente Nautica italiana), Raffaello Napoleone (ceo di Pitti Immagine), Bruna Rossi (direttore moda donna di Io Donna) e Bav Tailor (fashion designer). A questi premi si aggiungerà il Premio Lineapelle, che sarà assegnato dai visitatori dello stand dove, durante la tre giorni in corso a Fieramilano Rho, sono ospitate le creazioni dei partecipanti. L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di circa 100 concorrenti provenienti dalle più importanti scuole di moda internazionale, tra cui l’Istituto Esmod di Parigi e il Mode Gakuen di Nagoya, in Giappone. Tra le novità di quest’edizione, verrà decretato anche il Premio Athison, dedicato al brand di accessori di lusso lanciato da Manifattura di Domodossola. Il riconoscimento punta ad incrementare la collaborazione con il mondo della scuola e dell’industria, con l’obiettivo di far entrare le migliori proposte nelle collezioni future del marchio Athison.
Foto di Lavinia Feliziani/Polimoda

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati