Bailey verso Ralph Lauren e Philo verso Burberry: l’addio dello stilista britannico smuove gli equilibri del lusso

Innanzitutto, i gossip. Quelli sul futuro di Christopher Bailey (nella foto) e quelli sul suo successore alla guida della direzione creativa di Burberry. Dunque, secondo la stampa inglese “i progetti personali” cui lo stilista dovrebbe dedicarsi dal primo gennaio 2019 portano sull’altra sponda dell’Atlantico. Già, perché alcuni rumor sostengono che Bailey, mollata la griffe inglese, possa trovare un ruolo nel gruppo statunitense Ralph Lauren. Intanto i soliti beninformati dicono che il ceo Marco Gobbetti, per rimpiazzare il dipartito Bailey, stia pensando a una sua vecchia conoscenza professionale: Phoebe Philo, al momento, non va dimenticato, alla guida di Céline. Poi la vil pecunia. The Times fa i conti in tasca a Burberry: tra stipendio, bonus e buonuscita, la griffe inglese a fine rapporto dovrebbe staccare ancora un assegno da 12 milioni di sterline (13,7 milioni di euro) al vecchio Bailey.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati