C’era una volta un re: nel 2018 Bailey lascia la direzione creativa e dice addio a Burberry

0

A marzo 2018 lascia l’incarico di direttore creativo, entro la fine dello stesso anno non avrà più legami con il brand dove ha lavorato 17 anni e che ha guidato (a tratti in solitaria) per 8. Christopher Bailey (nella foto), che già in estate ha abbandonato il ruolo di ceo di Burberry per fare spazio all’ingresso di Marco Gobbetti, lascia definitivamente la griffe inglese. Nel comunicato ufficiale, dall’azienda riportano che lo stilista continuerà a seguire i progetti di Burberry fino al 31 dicembre 2018, per poi dedicarsi a “iniziative personali”. Bailey percepirà lo stipendio pattuito fino al 2018, mentre incasserà bonus solo nel primo trimestre del prossimo anno. Burberry non fornisce altre spiegazioni sull’addio del suo stilista. Rimangono le tensioni degli ultimi 18 mesi degli azionisti sulla resa di Bailey nel duplice incarico di direttore creativo e ceo e, poi, sull’entità dei suoi compensi.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso