Borse, Cina e web: Hermès rialza la testa nel trimestre, +4,2%

Borse +8%, Cina, web: Hermès rialza la testa nel trimestre, +4,2%

Cina, online e borse sono i fattori di crescita per Hermès che rialza la testa nel terzo trimestre. In altre parole, la maison francese torna a crescere. E, pur rimanendo cauta sul futuro a breve, si dice fiduciosa a medio termine. “Le nostre prestazioni ci consentono di continuare a investire e a creare posti di lavoro” è stato il commento del presidente esecutivo Axel Dumas (nel riquadro).

Hermès rialza la testa

Le vendite del terzo trimestre di Hermès sono aumentate del 4,2% a cambi correnti (+7% a cambi costanti) arrivando a 1,8 miliardi di euro. Trainante il rinnovato slancio del retail in Cina. Ma anche quello, concomitante, del canale online. Risultato: la divisione Maroquinerie Sellerie (borse, articoli per equitazione, agende, piccola pelletteria), ha registrato una crescita dell’8%. Abbigliamento e altri accessori (cinture, gioielli, guanti, cappelli e scarpe) sono saliti del 7%. Sui 9 mesi dell’anno, il fatturato consolidato è stato pari a 4,288 miliardi di euro, in calo del 14% a cambi sia correnti che costanti.

Anche ottobre è positivo

Presentando i dati, Hermès ha spiegato che lo slancio positivo del terzo trimestre è proseguito anche nel mese di ottobre. Questo grazie a un altro rimbalzo in Asia, ma anche nelle altre aree dove le restrizioni anti Covid si sono allentate. Eric du Halgoüet, CFO della griffe (citato da Reuters), ha osservato che ora il canale online è diventato il “più grande negozio“. Infatti, i suoi ricavi superano quelli di qualsiasi boutique. Del resto, le vendite online sono cresciute di quasi il 100% in tutte le regioni da gennaio a settembre 2020. “Aumenteremo gradualmente la nostra offerta di prodotti online, fatta eccezione per i prodotti iconici, come la Birkin” ha affermato du Halgoüet. Quanto alle previsioni per l’anno fiscale 2020, Hermès esprime grande cautela. L’impatto della pandemia, infatti, rimane “difficile da valutare: la portata, la durata e l’estensione geografica della crisi si evolvono ogni giorno”. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati