Il gruppo OTB di Renzo Rosso raffredda i rumor: “Cavalli? Ci interessa per la licenza. Ma niente di più”

Il gruppo OTB nutre interesse per la griffe Roberto Cavalli perché ne è licenziataria del marchio Just Cavalli, questo è vero, ma non ha presentato alcuna manifestazione di interesse per l‘ingresso nel capitale dell’azienda toscana. È la risposta ai rumor circolati nei giorni scorsi che una fonte anonima vicina alla holding di Renzo Rosso ha affidato all’agenzia Reuters. Una mezza smentita, ma anche una mezza conferma: perché se la fonte intende raffreddare la voce per la quale l’imprenditore nordestino è il favorito tra i dieci pretendenti per Cavalli, lascia comunque intendere che il fondatore di Diesel l’attenzione sul destino del brand toscano ce l’ha, eccome se ce l’ha. Al momento dal fondo Clessidra, proprietaria al 90% di Cavalli, fanno sapere di non voler uscire a breve dal pacchetto azionario, anche perché il ceo dell’azienda Gian Giacomo Ferraris deve ancora completare il rilancio del gruppo. Clessidra però ha incaricato la scorsa estate la banca d’affari Rothschild per valutare possibili candidati al subentro in società: se il fondo intende cedere parte del proprio pacchetto, o la sua totalità, non è noto. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati