Pelle su pelle: la prima campagna di Daniel Lee per Bottega Veneta punta sull’heritage della griffe

Pelle in primissimo piano nella nuova campagna di comunicazione di Bottega Veneta. La maison italiana, controllata da Kering, ha rivelato le immagini della collezione primavera-estate 2019 realizzate da Tyrone LeBon e scattate in una villa privata a Ischia. Le immagini mettono in risalto l’affinità tra la pelle come materiale iconico di Bottega Veneta e quella del corpo umano. Una schiena, una borsa in intrecciato, una figura che galleggia sull’acqua, una donna avvolta in un trench in pelle. Questa è anche la prima campagna di Daniel Lee, direttore creativo di Bottega Veneta. Evidente la sua decisione di puntare sull’heritage del brand. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati