PVH e SMCP: un buon 2019, un 2020 senza illusioni

PVH e SMCP: un buon 2019, un 2020 senza illusioni

Un buon 2019. Un 2020 senza illusioni. I gruppi PVH (Tommy Hilfiger, Calvin Klein, Heritage Brands) e SMCP (Sandro, Maje, Claudie Pierlot e De Fursac) hanno dimostrato un andamento positivo fino allo scoppio della pandemia. Il gruppo USA, che ha chiuso in perdita l’ultimo trimestre dell’esercizio terminato lo scorso 2 febbraio, non azzarda previsioni per il futuro. Quello francese prevede invece un calo delle vendite tra gennaio e marzo pari al 20%.

I numeri di PVH

PVH ha donato un milione di dollari per combattere Covid-19 e ha chiuso l’ultimo trimestre dell’esercizio fiscale con ricavi in aumento del 5% (+6% a cambi costanti). Ma con un risultato ante imposte in rosso di 95,7 milioni di euro a causa della pandemia. Le entrate 2019 sono state pari a 9,91 miliardi di dollari: +3% a cambi attuali e +5% a cambi costanti. L’utile netto è stato di 415,1 milioni di dollari, cioè il 44,2% in meno. Le vendite per marchio a cambi costanti: Tommy Hilfiger +11%, Calvin Klein +1%, Heritage Brands -3%

Le parole di PVH

Emanuel Chirico, CEO di PVH, ha annunciato un piano anti-Covid: “Credo che siamo in una solida posizione finanziaria per affrontare l’epidemia e questo periodo di volatilità senza precedenti. Il nostro bilancio è sempre stato uno dei nostri punti di forza e abbiamo oltre 1 miliardo di dollari cash e prestiti disponibili”. La pandemia sta avendo un impatto significativo sull’attività della società, sui risultati delle operazioni, sulle condizioni finanziarie e sui flussi di cassa nel 2020. La società non è in grado di prevedere oggi il suo impatto per l’anno 2020”.

I numeri di SMCP

SMCP ha chiuso il 2019 in crescita, grazie agli accessori. La società controllata dalla cinese Shandong Ruyi ha riaperto quasi tutti i negozi in Cina, Corea e Australia, anche se il traffico nei centri commerciali rimane “estremamente limitato”. Inoltre, ha registrato risultati positivi online durante il primo trimestre 2020. Periodo durante il quale SMCP prevede, comunque, un calo delle vendite di poco superiore al 20%.

Un buon 2019

Nel 2019 SMCP ha incassato 13 miliardi di euro: +11,3% a cambi attuali +8,7% a cambi costanti. L’utile netto è cresciuto del 14,1%, arrivando a quota 59,4 milioni di euro. La società non ha pubblicato i bilanci dei singoli marchi. Ma ha segnalato, “di aver beneficiato della crescita del 18,4% dei suoi accessori”. (mv)

Immagine tratta da calvinklein.it

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati