Nuova Zelanda, già 98.000 abbattimenti per eradicare il mycoplasma bovis

Nel primo anno di applicazione del Mycoplasma Eradication Programe in Nuova Zelanda sono stati abbattuti poco meno di 98.000 bovini. Dei 170 allevamenti contaminati dal batterio, così, ne risultano già ripuliti 121, mentre le attività di vigilanza confermano che il contagio si è arrestato. La stampa locale riporta la soddisfazione del Ministero per le Attività Primarie di Wellington: a un anno dal suo lancio (e a circa due dalla rilevazione dei primi casi di contagio) il programma per l’eradicazione sta ottenendo i risultati attesi. Un portavoce del dicastero ha spiegato che, fin qui, si è rispettato anche il cronoprogramma, che da principio prevedeva la maggior parte delle soppressioni nel primo anno di attività e il completamento del ciclo nei due anni successivi (per un totale di 150.000 bovini circa da abbattere). Proseguono anche le attività di profilassi affinché il batterio non attacchi ulteriori aziende agricole, mentre sono già stati riconosciuti i rimborsi agli allevatori per 83 milioni di dollari neozelandesi (circa 48,4 milioni di euro).

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati