Nuova Zelanda, il gruppo Wallace apre nel Southland un nuovo sito di raccolta di pelli grezze

Un nuovo punto di raccolta di pelli grezze ovine e bovine nella regione del Southland. Il gruppo Wallace, holding agroindustriale neozelandese nata dalla fusione tra Wallace Corporation e Farm Brands e titolare della conceria Nichols, ha aperto in località Mataura un sito (circa 50 gli addetti) per lo stoccaggio di pelli di “casualty cows” (mucche la cui soppressione non è stata pianificata dall’allevatore) e di “slink lambs”. Stando a quanto si legge sulla testata locale Scoop Business, in questo modo il gruppo ramifica ancora di più a livello nazionale il sistema di raccolta. “Il nostro obiettivo è estendere l’area di copertura territoriale e offrire un servizio efficiente e tempestivo – ha spiegato il ceo Graham Shortland –. In questo modo ci rendiamo utili a macelli e allevatori, creiamo lavoro e ricchezza per il territorio, con attività di recupero dei sottoprodotti che favoriscono anche l’ambiente”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati