Milano Digital Fashion Week con D&G e Etro ha anche eventi fisici

Milano Digital Fashion Week con D&G e Etro ha anche eventi fisici

Manca pochissimo. Dal 14 al 17 luglio è in arrivo Milano Digital Fashion Week, la prima settimana della moda milanese in ambiente virtuale. Sfilate, appuntamenti, performance, esplorazioni culturali andranno in scena in una formula innovativa, attraverso un portale digitale live attivo h24. Come spiega Camera Nazionale della Moda Italiana, il format serve “per raccontare la moda in maniera inaspettata, creando un luogo virtuale dove incontrarsi, scoprire le novità di stagione, confrontarsi con i temi più significativi della scena contemporanea”. Saranno 37 i brand che presenteranno collezioni Uomo e pre-collezioni Uomo e Donna per la Primavera-Estate 2021. Oltre alla programmazione digitale – in continuo aggiornamento su cameramoda.it – sono attesi anche due eventi fisici: i defilé di Dolce&Gabbana e Etro.

Milano Digital Fashion Week

CNMI organizza la kermesse con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nonché di ICE Agenzia, come “risposta al distanziamento sociale ed alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale”. La Milano Digital Fashion Week, come spiega il presidente di CNMI Carlo Capasa, “è una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento funzionale e creativo progettato per vivere di vita propria o per sostenere l’appuntamento con le sfilate fisiche quando sarà possibile tornare alla pienezza degli appuntamenti in presenza”.

Eventi per tutti h24

Quattro giorni di appuntamenti live saranno fruibili 24 ore su 24, coprendo diversi fusi orari, compreso quello americano, grazie alla partnership con la testata internazionale The New York Times. Il palinsesto prevede un calendario vero e proprio diviso in slot in cui ciascun brand può esprimere la propria creatività e presentare le novità di collezione. La piattaforma è accessibile da tutti. È tra gli obietti di CNMI quello di raggiungere una “nuova audience trasversale che forma la community della moda: un pubblico che affianca agli addetti ai lavori i fruitori finali”.

Stanze tematiche

In contemporanea al calendario ufficiale, saranno fruibili una serie di “stanze tematiche”. Spunti di riflessione affidati a personaggi chiave della scena attuale. Gamechanger e visionari che selezioneranno e metteranno a disposizione contenuti di ogni genere, comunque legati alla contemporaneità e ai temi strategici portati avanti da CNMI. Dalla sostenibilità, all’innesto tra artigianalità e innovazioni tecnologiche, all’Inclusion and Diversity.

Alan Friedman e giovani

Spazio alle interviste con Alan Friedman. Al giornalista statunitense verrà affidata una “stanza istituzionale” dove dialogare con personalità di spicco della scena politica e imprenditoriale. Due aree saranno dedicate ai talenti emergenti del settore: International Hub Market, uno scouting di designer da tutto il mondo, oltre a Together for Tomorrow, il progetto lanciato in collaborazione con Camera Moda Fashion Trust per sostenere la nuova generazione di designer all’interno del sistema moda. (mvg)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati