Philipp Plein taglia il top management e la sede di Milano

Philipp Plein taglia il top management e la sede di Milano

Sforbiciata al management, alleggerimento della sede milanese, revisione delle linee. Philipp Plein taglia o, per lo meno, si appresta a farlo. Secondo i rumor raccolti da MFF, lo stilista e imprenditore tedesco, dopo i primi interventi estivi sulla struttura in Svizzera, si accinge a correggere il tiro anche in Italia.

Philipp Plein taglia

Dunque, il primo colpo riguarda il management, dicevamo. Plein avrebbe risolto i rapporti con tre figure apicali del gruppo. Il primo è Ennio Fontana, braccio destro dell’imprenditore e socio di minoranza del marchio Billionaire. La stessa sorte è toccata ad Andrea Lanza Cariccio, retailer manager, e a Maddalena Bertoli Tedeschi, global communicator e PR director. A proposito di linee, il gruppo della moda avrebbe deciso di eliminare Plein Sport, mentre nel 2021 arriverà la linea Home con Jumbo Group.

E le sedi

A giugno Plein ha già operato tagli presso la sede svizzera. Eppure, stando a quanto si apprende, è qui che si concentreranno le attività del gruppo. Questo comporta la chiusura, o comunque il depotenziamento, della sede milanese di via dei Giardini, immobile da 3.000 metri quadri inaugurato nel 2016. Rimane aperto, invece, lo showroom meneghino di via Bigli.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati